fbpx
verticale e laterale Pensiero

Quando è utile rivolgersi a un Coach

verticale e laterale Pensiero

QUANDO RIVOLGERSI A UN COACH?

Tutti noi, ogni giorno, affrontiamo i nostri problemi e costruiamo la strada verso la realizzazione dei nostri progetti.

Il nostro cervello funziona, come una macchina molto efficiente. Infatti noi funzioniamo per obiettivi e il cervello è un ottimo risolutore di problemi.

A volte però qualcosa sembra essere cambiato, un obiettivo o un problema sembrano insuperabili, per quanto sforzi noi mettiamo in campo, la riuscita di un progetto non riusciamo ad ottenerla. PERCHÉ?

Come accennavo poc’anzi, il nostro cervello è una macchina efficiente e mano a mano che risolve problemi, ci fa raggiungere obiettivi, immagazzina i ricordi delle emozioni positive e negative che abbiamo vissuto, ottimizza sempre di più e in modo automatico le strategie e le risorse di cui necessità per fare delle scelte o delle azioni.

Fatto ciò, predispone dei veri e propri programmi automatici di semplificazione e risparmio che funzionano anche come dei filtri di informazioni.

Questi filtri sono le nostre credenze, convinzioni e abitudini.

La realtà che ci circonda e come la viviamo, è frutto del risultato di questi filtri.

Dopo che l’informazione ha attraversato questi filtri viene dirottata verso un programma automatico che ci guida nelle nuove scelte o decisioni.

Questi programmi sono molto utili quando si tratta di svolgere tantissime attività che facciamo continuamente, e che richiederebbero un dispendio di energia notevole.

 Pensate a quando avete fatto la prima guida per la patente, sembrava una cosa complicatissima e quanta energia ci è costata?

Ora guidiamo senza più pensare alle marce, alla frizione ecc ecc… dobbiamo solo pensare alla strada e a ciò che avviene fuori dal veicolo, il resto è automatico.

Queste stesse scorciatoie e programmi però, in alcuni casi falliscono o meglio sono disfunzionali.

Ci chiudono in un loop di scelte e decisioni che non ci permettono di ottenere il risultato desiderato, o non permettono di identificare una soluzione.

Arriva un momento in cui, non capiamo le ragioni che ci impediscono di vedere una via di uscita o raggiungere un obiettivo che ci siamo prefissati. I

l nostro pensiero logico verticale si è inceppato.

Le nostre convinzioni fanno sì che vediamo le cose in un solo modo non prendendo in considerazioni altre infornazioni.

Le nostre abitudini, possono impedirci di pensare che un cambiamento sia possibile o necessario.

Le nostre credenze possono limitarci e farci rinunciare a percorrere alcune strade/soluzioni oppure impedirci di fare ricorso a tutte le risorse a nostra disposizione soprattutto quelle che potrebbero essere più utili e funzionali.

È qui che un Coach risulta essere una figura facilitante nel superare questa situazione. 

Nel Coaching  attraverso degli strumenti propri del metodo il Coach va ad accendere le tipologie di pensiero logiche e creative del coachee alternandole secondo necessità.

In questo modo si riesce a  superare il blocco esistente e si rimettere in funzione la macchina del nostro ragionamento.

Utilizzare entrambi gli emisferi ossia, quello sinistro proprio del pensiero logico-verticale e quello destro proprio del pensiero creativo-laterale, ci permette di aumentare considerevolmente le risorse a nostra disposizione. 

(NB: Le aree del cervello sono invertite nel caso siamo mancini)

Quindi se vuoi scoprire qualcosa di più su di te, capire perché e cosa ti sta frenando dal risolvere questa crisi di autogoverno e raggiungere finalmente la meta che desideri contattami.

Sarò lieto di fissare con te un incontro gratuito, dove insieme creeremo il tuo percorso di allenamento.

Matteo Duò

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: